Temi

Sabato 28 giugno 2014, ore 11.30 – 16.00

1.

01

RIPENSARE GLI SPAZI, RIGENERARE IL TERRITORIO

#rigenerazioneurbana #produzioneculturale #pubblico&privato #economiadellacondivisione #economiadellacultura #coworking #socialinnovation #spaziindecisi #spaziibridi #formazione

Il tema della rigenerazione urbana attraverso la creatività e modelli di gestione innovativi in cui sempre più convivono e si integrano luoghi istituzionali e spazi spontanei e auto-gestiti è fortemente attuale e impegna molte città dell’Emilia Romagna, che stanno immaginando uno sviluppo del territorio e un futuro sempre più caratterizzati da imprese culturali e creative.

Quali sono le motivazioni, i metodi e il senso della rigenerazione urbana?

Quale economia e quali sinergie si possono sviluppare attorno a questi processi?

Come possono collaborare pubblico e privato per generare spazi urbani in un’ottica nuova e valorizzare il patrimonio tangibile e intangibile del territorio?

Come ripensare gli spazi aprendoli a ibridazioni tra produzione culturale, fruizione, coworking e formazione?

Quale contributo possono offrire le pratiche di coworking per ristabilire, nel lavoro e nella vita,  un’apertura al confronto e alla cooperazione?


2.

02

NUOVI ORIZZONTI PER LA PRODUZIONE CULTURALE

#innovazioneculturale  #ioconsumocultura #economiadellacultura #economiadellacondivisione #retieuropee  #socialinnovation #coworking  #p2p #cc #crowdfunding  #pubblico&privato #opensource #dirittodautore #coprogettazione

Sempre più la fruizione culturale prende le forme di un processo attivo e partecipativo, mentre d’altro canto la produzione culturale guarda alla rete e ai cosiddetti user generated content come fonti e strumenti del processo creativo. Attraverso le nuove tecnologie che consentono massimi livelli di condivisione, apertura e promozione dei contenuti sembrano dunque delinearsi orizzonti nuovi per le industrie culturali e creative.

In quale rapporto stanno produzione e consumo culturale?

Quale innovazione, non solo nei prodotti, ma soprattutto nei processi può contribuire a creare opportunità di crescita e sviluppo a partire dal patrimonio culturale?

Come sfruttare le nuove tecnologie a servizio della cultura e della sua promozione?

Quali normative tutelano la produzione artistiche e quali contraddizioni nascondono?

Fino a che punto la tutela dei diritti sulla produzione tutela anche la creatività?

Per partecipare ai tavoli di lavoro è necessario compilare l’apposito modulo nella sezione “Iscrizioni”